Il basso Francesco Facini, nasce a Lucca dove si diploma in canto presso il conservatorio „L.Boccherini“. Si laurea in Pedagogia col massimo dei voti e la lode presso l'Università di Firenze. Si perfeziona con Franco Calabrese e Paolo Washington, Ettore Campogalliani e con Giulietta Simionato econ Sena Jurinac a Salisburgo e a Vienna. Debutta al Festival die due Mondi di Spoleto nell'opera „L'Ultimo selvaggio“ di Giancarlo Menotti che ne cura la regia.La sua carriera internazionale inizia presso il Teatro di Lucerna in Svizzera dove interpreta, tra gli altri Figaro ne "Le nozze di Figaro", Rodolfo in "Sonnambula" Ferrando in "Trovatore", Papageno in "Die Zauberfloete" con Ramon Vargas, Selim in "Turco in Italia" diretti da Marcello Viotti. Presente nei maggiori teatri italiani e stranieri: Amburgo, Amsterdam, Francoforte, Colonia, Berlino, Londra, Basilea, Madrid, Tel l Aviv, Washington, San Pietroburgo, Mosca, Pechino, Teatro dell'Opera di Roma, Teatro Bellini di Catania, Arena di Verona, Teatro lirico di Cagliari, Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro Verdi di Pisa, Teatro del Giglio di Lucca, Teatro di Jesi, Festival Puccini Torre del Lago, Firenze e molti altri. Sale da concertro tra le quali Sala Verdi Milano per i pomeriggi musicali, Rai di Roma, Rai di Torino e tante altre. Interprete Rossiniano e Mozartiano di riferimento è stato spesso interprete protagonista di questi autori a fianco di colleghi illustri. In recenti produzioni è  stato tra l'altro il Dottore in „Wozzeck“ all'Opera di Roma, Alidoro in „Cenerentola“ al Bellini di Catania, Selim in „Turco in Italia“ alla Staatsoper Unter den Linden di Berlino , all'Opera di Roma e a Londra, Angelotti e Sagrestano all'Opera di Roma nell'ultimo allestimento di „Tosca „ di Franco Zeffirelli, Dulcamara in „Elisir d'amore“ e Don Bartolo in "Nozze di Figaro" alla Scottish Opera di Glasgow. A Tel Aviv è stato ospite con Don Magnifico di "Cenerentola" diretto da A. Zedda con il quale ha lavorato nello stesso ruolo alla Finnish National Opera di Helsinki. Il suo debutto americano è avvenuto al Kennedy Center di Washington come Don Bartolo nel "Barbiere di Siviglia" a fianco di Vivica Geneaux. Attivo anche nel settore concertistico lo ricordiamo nella IX sinfonia di Beethoven presso il Teatro del Giglio di Lucca nel 2014. Nel 2013 incide per UNITEL CLASSICA l'opera "Alzira" di Verdi diretto da Gustav Kuhn nel ruolo di Alvaro. Nel 2015 sempre presso il Teatro del Giglio e quindi a Modena, Pisa Livorno e Ravenna,  è stato Rambaldo in " La rondine" di Puccini diretto dal. M.Stefanelli e Don Bartolo in "Barbiere di Siviglia" per la riapertura del Teatro Sociale di Sondrio diretto da Daniele Agiman con la regia di Aldo Tarabella. In Germania è stato impegnato (2016) in due rappresentazioni concertanti di " La Boheme"conla Saarbrueckenrundfunk Orchestra diretta da Mark Karel Chichon e, in estate, presso il Tiroler Festspiele di Erl nel " Guglielmo Tell "di Rossini (versione italiana) come Melchthal e Gessler sotto la direzione del Maestro  G. Kuhn. Lucca lo ha visto impegnato in un concerto in ricordo del Maestro Roman Vlad interpretando sue musiche per canto e pianoforte. Nel Settembre 2016 è stato Angelotti in " Tosca" a Lucca sotto la direzione di Aldo Salvagno a fianco di Maria Luisa Borsi e Antonello Palombi. Prossimamente, sempre a Lucca ,  sarà impegnato ne i "Vesprae solemnis de confessore" di Mozart e nel DIXIT di Luigi Boccherini.

 2018: Francesco Facini canterà il ruolo di Stromminger in "La Wally" di A. Catalani al Teatro del Giglio di Lucca diretto da Marco Balderi.

 2017- prossimamente sarà Alcindoro in "La Boheme"e Don Bartolo ne "Il barbiere di Siviglia" al Tirolerfestspiele Erl diretto da Gustav Kuhn e Andreas Leisner.

  ha cantato un Gala Concert in Lucca brani e arie dalla Wally, Dejanice e Lorelay di A. Catalani diretto da Gianfranco Cosmi

  è stato il  Barone Douphol in "Traviata" di G.Verdi al Tiroler Festspiele Erl diretto da Tito Ceccherini con

 la regia di Gustav Kuhn.

 nell'ottobre 2016 ha cantato a Firenze (Italy) la Prima Assoluta dell'opera "Risus Abundat" di Andrea Portera e

 Uberto ne "La serva padroba" di Pergolesi ldiretto da Mario Ancillotti.

 English Version

 The  bass Francesco Facini was born in Lucca where he studied and graduated in Singing at the Conservatorio Luigi Boccherini and graduated in Pedagogy at the University of Florence. He studied with Franco Calabrese , Paolo Washington, Ettore Campogalliani and with Giulietta Simionato and Sena Jurinac in Salisburgo and Vienna. He made his debut at Festival dei due Mondi di Spoleto with " L'ultimo selvaggio" by Giancarlo Menotti that was the director. His international career began at the theatre in Lucerne, Switzerland where he sang, amongs others,  Figaro in "Nozze di Figaro", Rodolfo in "Sonnambula" Ferrando in "Trovatore", Papageno in " Die Zauberfloete" with Ramon Vargas and Selim in "Turco in Italia".  He sang in many important theaters in Italy and abroad. In the following years he sang Don Magnifico in "Cenerentola" in Tel Aviv and Helsinki led by Alberto Zedda; Don Bartolo in "Barbiere di Siviglia" in Washington D.C. with Vivica Geneaux and in Düsseldorf and Verona; Don Pasquale at the Opera of Cologne; Don Alfonso in "Così Fan Tutte" in the last production of Giorgio Strehler at the Teatro Piccolo in Milan and then on tour in Lucca, Madrid, Athens, Peking, Saint Petersburg and Moscow. Lately he has sung in the role of Dulcamara in "Elixir of Love" by Doninzetti and afterwards , he was invited for the role of Don Bartolo in "Marriage of Figaro" staged by Sir Thomas Allen at the Scottish Opera in Glasgow. At the Opera di Roma he has sung many productions such as Tosca /Angelotti and Sagrestano in Franco Zeffirelli's last production, Selim in Turco in Italia, Cloteau in " Marie Victoire " by Respigh, Ashby in "Fanciulla del West" led by G. Gelmetti. In the Operahouse in Helsinki he sang in the role of Don Profondo in "Il viaggio a Reims" - Rossini staged by Dario Fo and led by M.Barbacini. In November 2014 he sang in the role of Rambaldo in" La Rondine" by Puccini in Lucca, Pisa, Livorno, Ravenna and Modena, led by Massimiliano Stefanelli and he was Alvaro in "Alzira" by Verdiin a DVD by UNITEL CLASSICA led by Gustav Kuhn. In 2015 he sang the role of Bartolo at Teatro Sociale di Sondrio led by Daniele Agiman. In  2016 he sang in Saarbruecken (Germany) a production of " La Boheme" with the Saarbruechenrundfunkorkester led by M.K.Chichon and the opera Guglielmo Tell of Rossini in the roles of Melchthal and Gessler at the Tiroler Festspiele Erl led by Gustav Kuhn. In sang also  a concert in Lucca with music of Roman Vlad and in the same town,in September, he sang the role of Angelotti in "Tosca" ledby Aldo Salvagno with Maria Luigia Borsi and Antonello Palombi. Next he will sing in Lucca a concert with the Mozart's "Vesprae Solemnis de Confessore" and the Luigi Boccherini's DIXIT.

Latest News

 2018:

Francesco Facini will sing the role of Stromminger in "La Wally" by A. Catalani at the Teatro del Giglio in Lucca led

by Marco Balderi.

2017 - next time he will sing Alcindoro in "La Boheme" and Don Bartolo in "Il barbiere di Siviglia" a Tirolerfestspiele Erl led by Gustav Kuhn and Andreas Leisner.

In september He sang a Great Gala Concert in Lucca with Catalani's Opera Arias from Wally, Dejanice and Lorelay led by Gianfranco Cosmi and he sang also the role of Barone Douphol in "Traviata" by G.Verdi at the Tiroler Festspiele Erl led by Tito Ceccherini and staged by Gustav Kuhn.

In october 2016 he sang in Florenz (Italy) the Premiere of "Risus Abundat" the new opera by Andrea Portera and

Uberto in "La serva padroba" by Pergolesi led by Mario Ancillotti.